innovazione

Sette modi per automatizzare la comunicazione della tua fan page, attraverso i Chat bot.

CHE COSA SONO I CHAT BOT

Prima di capire come puoi cominciare a guadagnare con i chat bot, è necessario che tu sappia che cosa sono i chat bot e come funzionano. Potremmo stare qui a dare le definizioni più tecniche e complicate, ma siamo sicuri che in questo modo non ci capirai un bel niente. Dicendolo in termini semplici, definiamo un chat bot come uno software capace di simulare una conversazione e renderla più simile a quella che si potrebbe avere con un altro essere umano.

Se ci mettiamo nei panni dell’utente, ciò che possiamo vedere è una normale conversazione che si svolge attraverso la chat. L’utente, infatti, invia i messaggi attraverso Facebook o Messenger, ricevendo le risposte in tempo reale. Questi sono i principali chat bot con cui gli utenti web comunicano, ma con il tempo nasceranno anche i chatbot protesi alla comunicazione vocale.

Sebbene solo poche aziende abbiano iniziato ad utilizzare i chat bot, è evidente che l’utilizzo di quest’ultimi ha avviato un processo di automatizzazione delle comunicazioni, portando a dei guadagni superiori. Come fare, allora, a guadagnare ed automatizzare la comunicazione? Nel paragrafo che segue, elencheremo ben 7 modi per rendere la comunicazione tra siti ed utenti più naturale possibile.

7 CONSIGLI PER AUTOMATIZZARE LA COMUNICAZIONE CON I CHAT BOT

Come detto poc’anzi, esistono molteplici modi per automatizzare la comunicazione e renderla più efficace agli occhi di un cliente.

1) UTILIZZA UN NOME INTERESSANTE PER LA TUA CHAT BOT

Quando crei una chat bot, non devi lasciare che questa “sia solo una delle tante”, ma devi darle un nome che la contraddistingua dalle altre, permettendo al cliente di trovarla facilmente. Un chat bot senza un carattere distintivo non verrà mai trovato online.

2) DEFINISCI I TUOI OBIETTIVI

Posto che il nome del chat bot va pensato anche in funzione alle strategie di marketing che intendi mettere in atto, devi ricordarti di non sovraccaricare il chat bot di funzionalità, altrimenti rischierai di crearne uno poco qualitativo.

3) AVVICINATI AL CLIENTE SEMPRE CON IL TUO BOT

Se consentirai ai tuoi clienti di avvicinarsi alla tua azienda attraverso i chatbot, genererai un maggior numero di conversazioni e lascerai un’impressione molto positiva della tua impresa. Per poterti avvicinare alla clientela con il tuo bot, sarà necessario:

– creare un messaggio di saluto interessante;

– posizionare un pulsante di avvio in modo chiaro;

– informare i clienti in che modo li puoi aiutare, scrivendolo nel messaggio di saluto e fornendo tutte le informazioni necessarie;

4) INNOVA, MA GRADUALMENTE

Quando avrai riscontrato un’impressione positiva della comunicazione attraverso i chat bot, potrai decidere di innovare ed inserirvi nuove funzionalità. Ma attenzione: prima di inserirle, dovrai accertarti che esse siano davvero utili all’automatizzazione della comunicazione e coerenti agli obiettivi che ti sei prefissato. Ecco perchè è importante analizzare il modo in cui è possibile guidare il pubblico verso il risultato desiderato e lavorare sull’ottimizzazione del tbot in base ai tuoi scopi.

5) CREA UN FLUSSO CONVERSAZIONALE

Il cliente dovrà avere l’impressione di parlare con un suo amico, o con una persona, non con un software. I forum di conversazione, a questo proposito, sono i più adatti a comprendere le esigenze della clientela ed a fornire le risposte più adeguate. Quando vuoi automatizzare la conversazione, però, dovrai accertarti che essa venga veramente facilitata.

6) PARTI IN MODO SEMPLICE

Dal punto di vista della conversazione, è necessario partire sempre utilizzando termini semplici e mai troppo complicati, perchè il cliente deve capire in che modo lo puoi aiutare. Ecco perchè si rivela fondamentale:

– non dimenticarsi che il bot è rappresentativo del marchio ed anche dei prodotti;

– non utilizzare nessun gergo per fornire ai clienti le informazioni che richiedono;

– fare in modo che la conversazione sia sempre concisa e semplice.

7) PENSA SEMPRE AI DATI CHE DAVVERO TI SERVONO

Se stai vendendo i prodotti online e desideri automatizzare la conversazione con i clienti, non puoi astenerti dall’analizzare quali siano le informazioni che ti servono per le tue campagne di vendita. Gli aspetti principali da considerare possono essere molteplici, tra cui le abitudini di acquisto, le preferenze, o anche la posizione del cliente, utile a trovarlo più facilmente. Ecco perchè è utile, nelle conversazioni tramite chat bot, porre ai clienti le domande giuste. Come fare? Per perseguire questo scopo, ad esempio, si può:

– chiedere il codice postale dell’utente web che si avvicina alla tua azienda;

– chiedergli quali siano le sue abitudini o le sue preferenze di acquisto riguardo a determinati prodotti e/o servizi.

Solo in questo modo si potranno ottenere le giuste informazioni per acquisire una clientela più ampia.

Ultimo consiglio per ordine, ma forse primo per importanza, è rimanere sempre all’avanguardia ed analizzare i progressi dei competitor, per capire in che cosa si può migliorare ed apportare i giusti cambiamenti per avere una conversazione con il cliente più naturale ed efficace.

CONVERSATIONAL COMMERCE ED AFFILIATE MARKETING

In questo paragrafo parleremo di due metodi per guadagnare online attraverso i chat bot. Si tratta di due dei principali esempi di vendita sui motori di ricerca (come Google AdWords), che implicano l’uso del chat bot e di una conversazione tra software e cliente.

Si tratta, in particolar modo, del Conversational Commerce e dell’Affiliate Marketing.

Se vendi i tuoi prodotti online, il Coversational Commerce è uno strumento a dir poco fondamentale per comunicare con il cliente. Lo scambio di informazioni, infatti, avviene solo attraverso chat o comandi voceli, ed offre servizi come:

– supporto clienti;

– raccomandazioni personalizzate;

– consultazione di recensioni.

Queste attività, che dovrebbero essere svolte dagli utenti, sono invece portate a termine dai chatbot, automatizzando in questo modo la comunicazione e portando ad un notevole risparmio di tempo ed energie.

Se stai vendendo i tuoi prodotti sul web, ricordati che, grazie all’Affiliate Marketing, potrai vendere anche i prodotti degli altri, con la differenza che non dovrai essere tu a tenerli nel tuo magazzino.

In questo caso, l’uso dei chat bot ti permetterà di comunicare non solo con i tuoi clienti, ma anche con i clienti delle altre aziende, spingendo alla vendita di prodotti altrui ed aumentando i propri guadagni online.

L’uso dei chat bot è più o meno uguale, sia nel conversational commerce che nell’affiliate marketing. L’unica differenza, probabilmente, sta nel fatto che nel secondo caso, vendendo prodotti altrui, non è presente il servizio dell’assistenza clienti.

Potremmo trovare molti altri esempi di guadagno online tramite l’utilizzo dei chat bot, ma ci limitiamo a descrivere questi due in quanto vengono considerati quelli principali e più efficienti rispetto agli altri. Sappi, però, che ne esistono molti altri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...